Bernabei Gaetano

Intervista

Gaetano Bernabei nasce nel 1924 a Rocchetta Sandri, frazione di Sestola (MO)

L’intervista si concentra sul periodo della lotta partigiana. Gaetano Bernabei ci restituisce una narrazione molto attenta agli aspetti di vita materiale dell’esperienza resistenziale: il rischio delle spiate, il senso di diffidenza verso i compagni di battaglia, la difficolta nel reperimento del cibo, i rapporti con i civili. L’intervista termina con una riflessione sui lasciti di questa esperienza nella sua vita e sulle difficoltà materiali dell’immediato Dopoguerra.

00:22 Una famiglia di contadini

00:58 Lo sbandamento dopo l'armistizio

01:43 L'adesione alla lotta partigiana
Fanano, Modena (MO)

01:54 Una sparatoria con i tedeschi

03:29 Il nascondiglio in un rifugio
Sestola, Modena (MO)

05:40 Nella base partigiana di Castellaro di Trentino
Castellaro, Modena (MO)

06:40 Il presidio di Sestola
Sestola, Modena (MO)

07:05 Le nuove reclute partigiane
Montese, Modena (MO)

08:43 La possibilità di un'esecuzione
Montefiorino, Modena (MO)

10:11 L'arrivo di alcuni tedeschi e il nascondiglio in un campo di grano
Roncoscaglia, Modena (MO)

11:17 La storia del suo nome di battaglia "Toda"

12:53 I primi contatti con i partigiani
Montefiorino, Modena (MO)

13:46 Un rastrellamento

15:31 Il nascondiglio in una nicchia e poi la fuga

18:14 L'incendio della sua abitazione per rappresaglia

18:47 Le violenze alla sorella

19:49 La razzia del bestiame
Bologna (BO)

20:39 La costruzione di un rifugio nel letamaio
Rocchetta Sandri, Modena (MO)

21:46 I tedeschi intorno al rifugio

23:59 L’operazione Belvedere, il rastrellamento (11 agosto 1944)
Cerro, Modena (MO)

30:09 Una notte nel seccatoio
Trignano, Fanano, Modena (MO)

30:36 Il secondo attacco

31:05 Una notte nascosti nel bosco

31:25 L'aereo "Pippo"

32:12 La ricerca del cibo. Le requisizioni

34:51 I rapporti con i civili. Il rischio di rappresaglie

35:50 Il pericolo delle spie

37:23 Le rare occasioni per ballare
Castellaro, Modena (MO)

39:10 Gli spostamenti a piedi

39:36 La formazione di Tommaso Ferrari "Tommasino"

40:05 L'addestramento militare
Jugoslavia

40:20 L'esperienza da guardia frontiera

41:03 Le armi ricevute dai partigiani

42:26 L'episodio del 20 agosto 1944
Sestola, Modena (MO)

43:48 Un'azione a Rocca Corneta
Rocca Cornetta, Bologna (BO)

45:25 I rapporti con gli alleati

45:50 La scelta di lasciare i partigiani

46:53 Il passaggio del fronte (marzo 1945)

47:18 La prigionia sotto i repubblicani fascisti (marzo 1944)
Montese, Modena (MO)

57:58 I rapporti gerarchici all'interno della formazione

59:18 La conoscenza del partigiano "Armando"

1:00:06 Considerazioni sul lascito dell'esperienza partigiana. Gli incubi ricorrenti

1:01:44 I rapporti con i fascisti
Sestola, Modena (MO)

1:03:55 La scuola durante il fascismo

1:04:53 Il ruolo delle donne nella lotta partigiana: le staffette

1:05:22 Un riferimento alla partigiana di Montese, Bedonni Vittorina

1:05:52 I partigiani ammazzati al Gallinaio (11 agosto 1944)

1:07:07 Il pericolo delle rappresaglie

1:08:19 Il Dopoguerra, le case da ricostruire

1:10:00 I processi ai partigiani
Fanano, Modena (MO)

1:12:03 Un consiglio per i giovani di oggi

1:13:05 Una considerazione sulla sua vita

1:15:07 Gli zoccoli di legno

1:18:47 La composizione della sua famiglia

0:00

abitazione privata, Rocchetta Sandri, Sestola (MO) — 07 Novembre 2000.

Progetto/Ricerca: L'archivio delle Voci

Referente: ANPI Fanano e Sestola

Intervistatori: Alessandro Gherardini, Giuliano Zanaglia, Isabella Del Pozzo

Schedatura: Chiara Paris

Progetto a cura di: Comuni di Fanano e Sestola

Coordinamento progetto: Antonio Canovi

Data entry: Andrea Caira

Specifiche tecniche .

Durata: 01:20:00

File audio: 1

Scarica l'App