Cippi in memoria dei caduti

Il rastrellamento invernale

Novellano, Villa Minozzo (Re) | 44.30416 E - 10.48233 N |

Il 7 gennaio 1945 inizia un attacco tedesco alla zona sotto controllo partigiano, che coinvolge sia la parte modenese che quella reggiana. Il rastrellamento si protrae per quattro giorni, con una serie di scontri e combattimenti che investono in particolare la località di Novellano. Nonostante le gravi perdite (venti morti e circa quaranta feriti) i partigiani riescono a ripiegare ordinatamente e già dopo pochi giorni riprendono le originali posizioni.

Novellano, insieme a Farneta, Gazzano e Pietravolta, viene indicata da Davide in una lettera al CUMER come vertice del quadrilatero per gli aviolanci alleati.

I partigiani caduti durante i combattimenti sono ricordati nella lapide, posta del muro della chiesa; in due cippi e in un’edicola posti sulla strada per Gova.

Scarica l'App