Ronchidoso

La strage

Ronchidoso, Montese (Mo) | 44.21516 E - 10.92291 N |

Nei locali attigui al santuario, dedicato agli emigranti, nel giugno 1944 si costituisce la locale brigata partigiana Giustizia e Libertà. Nell’autunno del 1944, quando lo stesso reparto tedesco che aveva compiuto la strage di Ca’ Berna giunge in zona (28 settembre), subisce alcune fucilate da parte dei partigiani e un soldato rimane ferito. Lo stesso reparto, probabilmente coadiuvato da un altro già presente in zona, compie la strage: tra il 28 e il 30 settembre si contano ben 66 vittime, più altre due uccise il 4 ottobre.

Poco distante dalla chiesetta, andando verso Monte Castello, seguendo l’Itinerario storico “Guanella – Monte Castello – Ronchidoso”, s’incontra quota 1058, un notevole esempio di campo trincerato che si snoda lungo tutta la pendice del monte. Ronchidoso viene conquistato dagli alpini americani della 10a divisione da montagna il 22 febbraio 1945, nel corso della prima fase dell’Operazione Encore.

Scarica l'App