Complesso monumentale

La strage del 20 marzo 1944

Cervarolo, Villa Minozzo (Re) | 44.27693 E - 10.47870 N |

Dopo la battaglia di Cerrè Sologno, le autorità tedesche ritengono necessaria un’azione repressiva più sistematica. Il 20 marzo 1944 un reparto della Hermann Göring, già responsabile della strage di Monchio con la collaborazione della Gnr di Reggio Emilia, rastrella i borghi di Civago e di Cervarolo, compiendo saccheggi e incendiando le abitazioni. A Civago vengono uccisi quattro uomini; a Cervarolo le ventiquattro vittime sono sterminate nell’aia centrale.

Un sacrario all’interno del cimitero di Cervarolo è stato eretto per le vittime de 20 marzo; l’aia della strage è stata recuperata su progetto dell’architetto Osvaldo Piacentini, e in seguito vi sono state collocate tre lapidi e un altare votivo.

Scarica l'App